Maria Diana Contemporary Jewelry

Qualche giorno fa sono stata ospite a 
Sabo Roma 2014 
dove ho fatto parte della giuria  tecnica chiamata a premiare il miglior gioiello in due differenti categorie.
Per la categoria Design ed innovazione
abbiamo premiato la creatrice
Maria Diana
architetto e designer laureatasi al Politecnico di Torino.
E’ una lunga storia d’amore quella che lega  Maria Diana 
ai materiali “poveri”  come la porcellana,  il grès e la ceramica, che inizia a plasmare imparando le prime tecniche dall’artista contemporanea Maria Lai.
Materiali poco conosciuti e utilizzati nell’ambito del gioiello,
quel gioiello contemporaneo  che Maria Diana inizia a sperimentare con nuove forme e materia, impreziosite da inclusioni di  oro e platino in una contaminazione dal risultato affascinante.
gioielli
di Maria Diana sono venduti in tutto il mondo e  hanno suscitato molto interesse nel panorama internazionale anche grazie ad esposizioni presso mostre collettive in vari paesi.
Sabo Roma
ha presentato le ultime creazioni ma anche i classici, seppur quasi sempre pezzi unici, raccontati con la sua educata timidezza e lo sguardo vivace e ridente di chi ama appassionatamente il proprio lavoro.
L’unico rammarico da parte mia, non avere alcuno scatto dei  bellissimi  e numerosi anelli  che ho ammirato,  provato e di cui mi sono innamorata, ma che naturalmente vedrete presto al dito di una pazzaperibijoux che non si ferma di fronte  a nulla.


testo e contenuti
Maria Elena Capelli
Tuttepazzeperibijoux
©copyright 2014
photocredits Federica Cioccoloni
photocredits 6 e 7 Tuttepazzeperibijoux

Commenti 4