Il meglio del mese di ottobre

I post
 Il meglio di 
servono per recuperare i post perduti.
Niente paura, se avete perso qualche post, questa é l’occasione giusta per rifarsi.
Cosa vi é piaciuto maggiormente?
Ottobre
 ha visto protagonisti diversi press day, ma come sapete, io sono una blogger attempata e ho idee ben precise, non mi adeguo al sistema e non amo presenziare a press day che non mi interessano, e soprattutto non voglio trovarmi a “dover parlare” di un marchio solo perché ho ricevuto l’omaggio destinato alla stampa.
Ed è per questo motivo che ho partecipato al press day di Lebole Gioielli, azienda nella quale credo fin dal suo esordio,
qui potete leggere i post in cui decretavo sarebbero diventati il nuovo fenomeno.
 Non mi sono sbagliata in un momento in cui, Kimoni e tappi di champagne erano visti con un po’ di diffidenza.
Io ci credetti molto e con le mie dichiarazioni rischiai parecchio come cool hunter, diverse gioiellerie mie clienti fecero i primi ordini a Parigi senza nascondere un minimo di scetticismo, seppur piacevolmente colpiti da un prodotto assolutamente italiano e ben realizzato, ma con il senno di poi, passati più di due anni, posso ritenermi soddisfatta, ho salvato la faccia viste come sono andate le cose.
Qualche novità degna di nota come  David Yurman e i suoi chevalier rivisitati, de Jaegher, marchio francese raffinatissimo della  giovane rampolla di casa de Jaegher, i sigilli di Pyrrha e la designer contessa Isabella del Bono con i suoi monili araldici.
Un mese all’insegna della sacralità e della tradizione.
Welcome november,  nel prossimo mese ci aspettano fiere internazionali interessantissime e io sono già pronta per partire.
testo e contenuti
Maria Elena Capelli
Tuttepazzeperibijoux
©copyright 2014

Commenti 6