Cameo Italiano a Baselworld

guardate qui il video girato per voi a Baselworld

Che siate operatori del settore, giornalisti o buyers, rassegnatevi.
Baselworld
 per 8 giorni
 é  protagonista indiscusso e  centro del mondo della gioielleria e dell’orologeria.
Dove tutto accade.
Dove essere e dove essere visti.
Cameo Italiano c’era e si è fatto notare.
Come é solito fare alle fiere di settore internazionali  più importanti.
Ho fatto quattro chiacchiere con Gino di Luca, Presidente di Cameo Italiano  che  da tre anni si dedica
con grande passione e determinazione
all’ultima nata di casa di Luca 
che da tre generazioni porta alto l’onore  di Torre del Greco
e della tradizione di famiglia.
Progetti importanti per
 Cameo Italiano 
che ha registrato il picco di visitatori e buyer nella giornata di martedì, 
in cui sono stati  diversi i  compratori  che  hanno decretato il successo indiscusso della collezione Doris, un omaggio alla primavera e al tema floreale con smalti realizzati completamente a mano da artigiani orafi di
 Cameo Italiano.
La collezione Doris, mi spiega Gino di Luca,   é stata una sfida molto importante per 
Cameo Italiano
 che  per l’occasione, ha  messo all’opera un team affiatato e determinato per  riuscire in un’impresa ardua.
Il risultato é  accattivante e raffinato, 
 cammeo e smalto
 perfettamente amalgamati in un gioiello senza tempo, che ricorda i monili  di una volta  ma con la giusta  patina contemporanea dovuta ai decisi  accostamenti di colore.
Gino di Luca mi parla dei progetti futuri e di come in soli tre anni 
Cameo Italiano 
sia riuscita ad espandersi, portando a 1000 i punti vendita nel mondo a riprova del fatto che l’artigianalità italiana è sempre molto richiesta e apprezzata nel mondo.
Progetti ambiziosi nel futuro di Cameo Italiano, alla conquista imminente  del Sol Levante e   prossimamente impegnato in due importanti appuntamenti italiani.
tutti i diritti riservati
Tuttepazzeperibijoux
©copyright 2015
photocredits
Tuttepazzeperibijoux

Add Comment

For our data protection policy, click here