Gioielli in Fermento Quinta Edizione a Torre Fornello

Come vi avevo già anticipato 

Domenica 3 Maggio 
a Torre Fornello
si è tenuta la Quinta Edizione 
di
Gioielli in fermento – La Vigna delle Arti
a cura di 
Eliana Negroni
piacevolissimo invito che mi ha molto incuriosita, complice forse il tema 
Unconventional Jewelry
a me molto caro.


con il patrocinio di
Provincia di Piacenza, Comune di Ziano Piacentino, Comune di Borgonovo Val Tidone, Comune di Nibbiano, Comune di Pianello Val Tidone, Unione Comuni Valle del Tidone


La giuria composta da:
Roberta Bernabei  docente e designer orafo, SAED Loughborough Univ. Uk
Leo Caballero Klimt02 International Art Jewellery online, Barcellona 
Paulo Ribeiro Direzione Joya International Art Jewellery Fair, Barcellona 
Susanna Vallebona  Curatrice SBLU_spazioalbello Non di solo pane, Consigliere ADI Lombardia 
Una location suggestiva, 
tra le vigne di Torre Fornello e una tenuta bellissima che molto bene si presta al particolare evento 
  Gioielli in Fermento, 
una finestra aperta sul mondo del gioiello d’autore, quel gioiello che trasmette tutta l’ arte di chi lo ha pensato e creato.
Taglio del nastro di Gualtiero Marchesi affiancato da Enrico Sgorbati, proprietario della tenuta,  che ha voluto e creduto fortemente nell’evento.
Partecipanti internazionali per un format vincente, nonostante  risultasse molto difficile in partenza, forse  a causa della location non proprio al centro del mondo, ma che  è risultata la carta vincente che ha voluto giocare  Eliana Negroni,
a cui piacciono le sfide difficili, e con le sue poche parole e molti fatti, oltre che con  la sua tenacia e competenza, è riuscita egregiamente nell’impresa ormai giunta alla quinta edizione, sempre più prestigiosa e ricca di novità.
Un Binomio vincente quello proposto,  generoso nei contenuti, nell’offerta, nell’ambientazione,  suggestioni uniche ed affascinanti,  come in uno spettacolo di son et lumière.
 Per l’inaugurazione e Premiazione della Mostra
 che proseguirà fino al 20 Maggio e che vi invito a visitare,
molte le lingue parlate, ospiti internazionali, pubblico proveniente da diversi paesi del mondo per questo evento che mi ha emozionato.
Sì, mi sono emozionata di fronte a tanta arte e di fronte  all’entusiasmo dei designer e dei loro
  gioielli scultura.
Ogni gioiello in Concorso, a prescindere dal mio gusto personale, mi ha parlato di un percorso formativo dell’artista, del suo talento e della sua creatività, un livello molto alto, caratterizzato da un unico comune denominatore: il percorso formativo, studio e pratica, il  desiderio di non omologarsi alle stesse approssimative proposte di un mercato pachidermico nel muoversi e schiavo di marchi senz’anima.
Ho percepito in ognuno di essi, forte personalità e molto  da dire attraverso gioielli senza tempo, in cui sperimentazione di diversi stili, materiali  e metalli hanno fatto la differenza.
I PREMIATI 
Premio Torre Fornello Gioielli in Fermento 2015
Akis Goumas
Per il contrasto tra aspetto effimero ed al contempo estremamente forte, lavoro dosato con equilibrio e  armonia
Premio Torre Fornello Gioielli in Fermento 2015 :
Sébastien Carré “Several scales of grape” anello
Tre qualità possono delineare il lavoro: fresco, colorato, coraggioso.
Premio Gioielli in Fermento 2015 – menzione speciale KLIMT02 :
Hester Popma Van-de Kolk
“Cricifix and Solely Red”, collana e spilla
Steffi Goetze
“Inside Outside”spilla doppia
Gioielli in Fermento 2015 – menzione speciale JOYA:
Corrado De Meo“I colori della notte” spilla
Clara Del Papa“Anesidora” gioiello per la mano

Lluis Comin  Premio menzione speciale AGC
Isabelle Busnel e Silvia Beccaria  Premio menzione speciale Non di solo Pane 

La Mostra prosegue fino al 20 Maggio

con Eliana Negroni di AGC e due delle 3 designer di Peggy Arte 

con l’artista Eliana Negroni

con Lucilla Giovanninetti Eandare

La Premiazione di Gioielli in Fermento, al centro la Presidente di Agc Maria Rosa Franzin

Eliana Negroni e i premiati

Sébastién Carrè

Silvia Beccaria 

Isabelle Busnel
Liana Pattihis
Eandare di Lucilla giovanninetti bracciale 
Peggy Arte anello 
Rosa Nogués Freixas,  girocollo maggior numero di preferenze ricevute
Il 18 Maggio si terrà la presentazione del progetto GiF presso l’area Piazzetta del Comune di Piacenza, all’interno del programma di promozione delle attività culturali del territorio piacentino.
Il Museo del Bijou di Casalmaggiore ospiterà la mostra di Gioielli in Fermento, con una selezione delle opere più significative delle varie edizioni, dal 13 giugno (fino al 12 luglio)
tutti i diritti riservati
Tuttepazzeperibijoux
©copyright 2015
photocredits:
 Gioielli in Fermento 
 Tuttepazzeperibijoux

Comments 2

  • Audrey Borderline12 May 2015 at 16:39

    wooow vi erano davvero cose particolarissime e spettacolari!!!
    buon inizio settimana

  • Paola13 May 2015 at 12:54

    Che bella manifestazione e che monili particolari

  • Add Comment

    For our data protection policy, click here