Giro di boa

Ma come siamo arrivati al 31 dicembre e non  se ne è accorto nessuno?

No tranquilli, non siamo al polpettone di fine anno, in cui tutti i blogger si sentono chiamati/obbligati a fare un bilancio, o a togliersi un sassolino dalla scarpa..
Non è il mio compleanno, né il compleanno del blog..
Ma allora perché questo post…
se vorrete leggere lo saprete.
E’ un post che sentivo il bisogno di scrivere.
E  per questo non potevo aspettare la  fine dell’ anno..
Non devo togliermi nessun sassolino dalla scarpa.. tranquilli..
E allora?  ” che vuole?- penseranno molti voi…”
Credo proprio di potere chiamare per nome  molti, tanti di voi, di qualcuno conosco il viso, di altri  solo la voce, di qualcuno solo il nome del negozio o della gioielleria che  con tanto passione apre tutte le mattine, ma che non mi nega un commento carino o una frase gentile..
In quasi quattro anni si sono instaurati bellissimi rapporti, ho avuto occasione di dare un volto a chi mi ha fatto sentire parte della propria vita, a chi mi ha scritto per sapere che profumo uso,
o dove ho comprato il bracciale di cui nascondo gelosamente il brand( ehhh mai chiedere ad un cool hunter che non ha pubblicato un brand il nome di quel brand).

E’ bello incontrarvi alle fiere ed essere riconosciuta e scambiare due chiacchiere con voi sul mondo del gioiello.
Ed è un grazie perché ognuno di voi mi ha insegnato qualcosa..
Grazie a Lorena che mi ha scritto da poco e mi ha trasmesso il senso dell’amore per il proprio lavoro, del rispetto e dello spirito imprenditoriale autentico.
Grazie a Elisabetta, che raccoglie ogni messaggio ed è così perspicace.
Grazie ad Annalisa F.  o S. per essere riuscita in questi anni nel suo intento e per avermi insegnato tanto, ora potrei collaborare con Benton Wesley  e Kay Scarpetta, non solo con brand e gioiellerie.
Grazie  ad Agostino che mi ha scritto una delle più intelligenti e-mail facendo un’analisi lucida e precisa della situazione attuale in cui versa il mercato del gioiello. 
Grazie a Gino e alla sua famiglia perché hanno creduto in me affidandomi la comunicazione della loro grande azienda,  in questi anni  la collaborazione è diventata sinergia, visione comune dello stesso obiettivo.
Grazie a Barbara e Nicoletta per la stima reciproca.
Grazie a tutti i miei clienti che hanno creduto in me e che continuano a farlo.
Grazie ai brand che mi hanno chiesto consulenza stilistica e di produzione, e che hanno festeggiato con me i primi successi, facendomi credere che questa nuova strada intrapresa è ancora più bella e stimolante.
Grazie a Mariella per avere creduto in me e per avermi resa molto consapevole delle mie potenzialità e capacità.
Grazie a tutte le critiche che mi hanno fatto capire che  io più che mai ho bisogno di migliorarmi e di studiare.
Grazie a Cristina che attinge dal mio blog  con precisione maniacale,  ma quando le chiedono se si è ispirata al blog per le sue selezioni risponde  di non conoscermi… così come Mariangela, Francesca, e molti altri, ma li comprendo, proprio loro che dovrebbero passare per cool hunter agli occhi dei propri clienti non possono ammettere di leggere Tuttepazzeperibjoux per trovare nuovi stimoli.
Grazie a tutti i lettori di Facebook  di cui conosco solo il nome o nickname, ma che ormai
sono entrati – siete entrati nella mia vita come se ci conoscessimo da sempre.
E tutte le creatrici che leggono Tuttepazzeperibijoux per  attingere modelli a cui ispirarsi?
Beh quella è un’altra storia, ma non intendo fare nessun ringraziamento perché ritengo che in questo modo non si proponga arte o idee creative, ma solo il fallimento non avendo nulla da proporre.
Questo lavoro è in continua evoluzione, una sfida bellissima e continua, una cosa non voglio e non devo fare: perdere vista il motivo per il quale ho aperto il blog, per questo continuerà ad essere un blog, anche quando i blog saranno fuori moda e ci saranno solo magazine scritti a 48 mani.. continuerà ad essere il mio diario virtuale in cui vi proporrò solo ciò che apprezzo e amo,  le novità e le tendenze, senza mai perdere di vista il buongusto e la sobrietà, la coerenza e la credibilità dei miei lettori sempre, e prima di qualunque altra cosa.
Il mio blog è come il salotto di casa mia e  non voglio pubblicare ciò che con vorrei mai nel mio salotto di casa, per le pubblicazioni random ci sono già le numerose riviste in edicola, da sfogliare sotto l’ombrellone e che propongono le stesse identiche inserzioni a pagamento.

Giro di boa
Ora si prosegue
Avanti tutta.
Novità in arrivo.
Stay tuned

tutti i diritti riservati
Tuttepazzeperibijoux
©copyright 2015

Comment 1

  • Paola22 July 2015 at 8:12

    Giusto, il blog rimane una creatura personale e si deve parlare solo di ciò che si apprezza davvero, in questo tu hai molta coerenza, non si vedono cose pacchiane qui

  • Add Comment

    For our data protection policy, click here