La Quarantena per i creativi

Creatività e immaginazione

Quando ho iniziato a creare le collezioni di Magie, PeggyArte, Malkina Gioielli, Vale’, e da pochissimi mesi per un altro brand di cui vi svelerò presto la collezione, mi è capitato spesso di vedere ciò che non c’era e di vedere ciò che avrei voluto esistesse.
È il principio che sta alla base del mio
lavoro di direttore creativo.
Individuare il tema di una collezione.
Creare ciò che vorrei esistesse e che io per prima vorrei indossare.

È gratificante vedere che questi brand, che ora proseguono da soli che hanno evoluto ,cambiato stile, o semplicemente sono ritornati alle loro origini, continuano ancora oggi dopo anni, a proporre quegli oggetti di punta delle loro collezioni che io ho disegnato per loro e che li hanno fatti conoscere nel mondo del gioiello, alcuni esempi? gli chevalier, le Marie, la manina di resina, le collane gipsy.
Quando creo un pezzo, non dimentico cosa potrebbe funzionare sul mercato e cosa no.

La collezione vittoriana, le collanine gipsy a nodini fitti fitti, le manine, i miei amati chevalier, le tormaline che ho inserito in ogni collezione perché da sempre appassionata di questa pietra dai mille colori, i pesciolini, i bracciali su filo di nylon Fluo in tempi non sospetti, era il 2015.

Anni fa un brand con cui ho lavorato, owner con una bellissima mano e tecnica, mi chiese un fenomeno, per riservatezza non faccio nome, ma l’ho pensato e così è stato, il pezzo più venduto da anni e anni.

L’ho fatto anche quando ho creato la collezione Funny a porter di Tuttepazzeperibijoux e che è diventata in pochi mesi così popolare.
Questa quarantena sarà importante per i creativi.
Io ho già lavorato a due collezioni per due brand e non vedo l’ora di mostrarvele!

Vi lascio alla gallery di alcuni pezzi iconici delle mie direzioni creative

tutti i diritti riservati

copyright 2020

photocredits tuttepazzeperibijoux

Prima collezione per Peggyarte era il 2015
la serata evento del lancio collezione

Commenta

Se vuoi approfondire la nostra politica sulla protezione dei dati personali, clicca qui