Cinque regole per la cavigliera perfetta.

Che brutto nome , ca vi glie ra.

Noi italiani abbiamo una lingua così musicale proprio cavigliera dovevamo chiamarla?

Anklet bracelet è sicurante meglio, ma bracciale da caviglia era anche peggio di cavigliera.

Comunque, bando ai preamboli, oggi parliamo di anklet, come e quali portare.

Regola N 1  

Sottile. Sottilissimo.

A meno che la vostra caviglia non sia sottile come quella di Olivia ( Fidanzata di Popeye non Newton John) 

Regola  N 2 

Leggero , anzi leggerissimo.

Perché ?

Perché è più chic e perché :

Lo dovrete portare giorno e notte, quindi ipotizzare di metterlo e toglierlo ogni giorno non è proprio pratico visto che il lockdown è finito e molte di voi saranno perennemente in ritardo.

Regola N 3

Occhio al dettaglio, quello che lo renda speciale, dosato, giusto, non è facile, vedo regna il chi più ne ha più ne metta .

Regola N 4

Evitare anklet troppo ingombranti o con pendagli arma impropria fastidiosi o da mucca al pascolo, ferirsi durante le attività sportive o addormentarsi con sfregamento  conchiglia tra polpaccio e calcagno non è cosa.


Regola N 5

Ricordare che Da hypster a Contadina berbera che fa il verso a Cristiana F  – noi ragazzi dello zoo di Berlino … è un attimo. 

Nella gallery la regina degli anklet bracelets Dariapunto e i miei anklet hawaiani, sicuramente belli, esotici, ma meno  di quelli di Daria e soprattutto meno portabili ogni giorno.

E qui sta la differenza tra dettaglio a caso ma che proprio a caso non è.

E non è per tutti, ma per Dariapunto si.
Anche per questa estate la parola d’ordine è anklet bracelet, mandatemi le foto dei vostri!

tutti i diritti riservati

tuttepazzeperibijoux

copyright © 2020

Commenta

Se vuoi approfondire la nostra politica sulla protezione dei dati personali, clicca qui