Luxury a porter®

Rubies

Special gems

La storia di questi rubini grezzi è singolare.
Durante il mio ultimo viaggio a Jaipur ho avuto l’indirizzo e ho conosciuto alcuni dei tagliatori di pietre che lavorano in laboratori “giusti”della pink city.. acquistai diverse cose come potrete immaginare fa solitamente una pazzaperibijoux, e tra le tante pietre acquistai uno di questi rubini, uno solo si, come ho potuto? giuro che non ricordo il motivo di tanta negligenza da parte mia, forse avevo esagerato un po’ e dovevo darmi una calmata come spesso accade.

Sono passati ben 8 anni da quel viaggio in Indi , io avevo ancora i numeri di telefono dei due tagliatori e così quando è nato easy a porter ho provato a chiamare .. perché io amo quello che non c’è 🤨🧐
Ma non a caso ovviamente ..,
Certo ho dovuto ricollegare il mio vecchio iPhone, sincronizzarlo e cercare, cercare numeri e numeri vecchissimi.
Certo un indiano che parla inglese con un’italiana che parla il “ suo”inglese .. risultato eccoli qui , riassortiti anche quest’anno !
Tutto questo per dire che questi rubini grezzi ognuno tagliato diversamente e con questo foro sono assolutamente unici e meravigliosi.
Top quality, montati con un particolarissimo elastico dai toni Fluo e la finitura in oro 18 carati.
Tuttepazzeperibijoux ®
Easy a porter ® > Luxury a porter ®

tuttepazzeperibijoux@gmail.com

tutti i diritti riservati

Tuttepazzeperibijoux

©copyright 2021

Commenti 2

  • Cristina22 Febbraio 2021 at 9:33

    La perfezione dell’imperfezione. Le pietre grezze secondo me conservano tutta la loro essenza e i loro messaggi se li vogliamo cogliere. Una volta ho letto una intervista di una donna che diceva che le pietre piangono quando vengono tagliate e lavorate. E’ una immagine molto suggestiva, sarà vero? Chissà?
    Un saluto.

    • Maria Elena Capelli22 Febbraio 2021 at 22:20

      Ciao Cristina
      Non avevo mai pensato alle pietre come esseri viventi, ma come meravigliosi oggetti in grado di suscitare emozioni con la loro unicità, mi affascina moltissimo sapere che non esiste una pietra naturale identica ad un’altra, e quando una di loro se ne va, c’è un po’ di tristezza perché so non ce ne sarà un’altra uguale.
      A presto !

  • Commenta

    Se vuoi approfondire la nostra politica sulla protezione dei dati personali, clicca qui