I sigilli di Jessica de Lotz

Sigillo che riproduce lo stemma del Prince of Wales 

piccoli anelli in argento e sigillo placato in oro con piccoli rubini 

                 Anello in argento placato oro, elementi vintage recuperati da bambole anni ’50

I sigilli dJessica de Lotz sono un must have per chi ama i gioielli vintage e per chi ama i gioielli affascinanti che abbiano una storia da raccontare….e io adoro i gioielli che ci parlano di loro e delle storie di chi li ha indossati precedentemente….
Artista,  e designer di gioielli, Jessica de Lotz, dalla  straordinaria creatività, nasconde il suo stile Art Deco bijoux in pezzi d’antiquariato raccolti dai mercati delle pulci e fiere vintage, da sempre la sua passione é raccogliere pezzi vintage che ci raccontino delle storie segrete e bellissime, storie che poi fa rivivere attraverso i suoi gioielli molto ma molto particolari….come l’anello occhio di bambola che vi lascio come ultimo pezzo per meglio assaporarlo!
Jessica de Lotz ha sempre amato rovistare qua e là tra le bancarelle delle fiere dell’antiquariato e i mercatini delle pulci, portando a casa oggetti polverosi che trovavano un fascino particolare nelle sue mani, le lettere d’amore parigine scolorite, fotografie color seppia, carte d’identità, tutti oggetti testimoni di cose effimere e da lì ha iniziato a creare gioielli con questi tesori.

Ecco spiegato il motivo di tanto fascino e perché io li ami in modo particolare.

Nel  2009, le é stato assegnato il premio   Coutts e nel 2010 é stata selezionata  nella pubblicazione Nexgem , e nel 2012 arriva finalista nel “Jewellery Designer of the year”.
Le sue  collezioni di gioielli narrativi sono tutti realizzati a mano in Inghilterra, i pezzi  più venduti sono i  pezzi  personalizzati con sigillo di cera. 
E il vostro preferito qual é?

Sapete che si possono utilizzare per imprimere con la ceralacca come un tempo? Per un effetto assolutamente unico e speciale!

Commenti 28