Come nascono le tendenze moda? Cool hunter, Influencer, Opinion Leader e Late Majority

IL  bracciale marinaro ci é piaciuto tanto ma é già OUT, ovvero questo é un caso di
late majority: chi adotta una moda quando sta per finire

  le nappine adorate sono ancora IN, ma non basta essere una nappina per essere IN

earcuff: questo é già  OUT, trend meteora e anche late majority 
Ycia: il bracciale in seta con le scritte é ancora IN , é vero non é una novità ma c’è ancora margine, é piacevole e i nuovi colori deliziosi.

il bracciale in sagola, intreccio al macramè e catena dorata con zirconi, molto IN , talmente in che non posso svelare il brand;))
IN  solo l’originale link di Emmanuelle Zysman, i tentativi molto OUT 

A volte é davvero difficile proporre  nuove tendenze..
A volte é difficile farle comprendere e apprezzare.
Un cool hunter deve essere sempre avanti, davanti..

Anticipare le tendenze comporta momenti di diffidenza iniziale, un cool hunter  deve interpretare dei bisogni inconsci collettivi e tradurli in oggetti…che poi entreranno negli scaffali, nel nostro caso nelle gioiellerie!

Il cool hunter non genera una moda ma é colui che é in grado di coglierla, deve fare uno studio sociologico-antropologico andando ad esplorare terrritori inesplorati perché si pensa che non offrano niente.

Per essere cool hunter o influencer  non basta svegliarsi una mattina e vestirsi in maniera strana o bizzarra, purchè se ne parli, o decidere di mettersi al collo  un paio di scarpe a mo’ di collana  invece che ai piedi.
L’ influencer é persona in grado di  scatenare reazioni nelle persone che gli  stanno intorno, reazioni  sia  positive che negative.
C’é chi reagisce ai segnali degli influencer, se ne fa portavoce con comportamenti, moda compresa e da lì il passo verso gli opinion leader che ne demoltiplicano il messaggio fino ad arrivare alle aziende e ai consumatori finali.
In più di un anno e mezzo il territorio esplorato è stato molto ma molto vasto, partendo dall’India, passando per l’America Centrale , le isole Hawaii, con deviazioni nei paesi del Sol Levante fino a giungere di nuovo in Europa, ogni viaggio é stato oggetto di studio di comportamenti sociali e gradimenti.
Territori esplorati e poi dimenticati, rivisitati e riproposti, tutto ritorna, poco si inventa,  anche se tanto si crea.
Vediamo ora per riassumere brevemente  quali sono i vari passaggi dei comportamenti moda:
1 INFLUENCER ..sono gli innovatori che traducono un’idea in moda( abbigliamento e gioielli)
2 EARLY ADOPTER  …sono utenti precoci che reagiscono alle novità degli influencer
3 OPINION LEADER  attraverso di loro la novità iniziale ha una maggiore visibilità e influenza
4  LATE MAJORITY   sono coloro che adottano una moda quando sta per finire..tra questi vi  sono anche quei tutti  negozi che arrivano tardi a proporre un prodotto al cliente.
Una lettrice, Francesca, mi ha chiesto cosa é ancora In o cosa é già out considerando i vari trend meteora..

 Sicuramente OUT  l’earcuff, proposto diversi mesi fa in diverse versioni, dalla piu cheap alla più chic e costosa, OUT anche  i bracciali marinari già piu volte proposti e riproposti, anche se tuttepazzeperibijoux é andata oltreoceno negli Hamptons dove nascono questi bracciali e a trovare i piu belli e meglio realizzati.. in questo caso il termine corretto sarebbe 

LATE MAJORITY..  e cioè quelle persone o quei negozi che  adottano una moda quando sta per finire.

Ancora IN i bracciali Ycia, complici anche le nuove scritte e i nuovi colori per l’inverno.
IN e vero must have il sottilissimo bracciale elastico in oro 18 ct di Emmanuelle Zysman, Out le versioni cheap e rivisitazioni varie…nessuno riesce a riproporre l’elasticità e la lavorazione martellata di Emmanuelle…

testo e contenuti 
Maria Elena Capelli
Tuttepazzeperibijoux
copyright 2014

Comments 16

  • Maria Elena Capelli3 November 2013 at 14:06

    Ciao Marina, grazie per la tua visita e per il tuo commento, anche se , avrai notato , ho una particolare preferenza e predisposizione al dialogo con chi mi lascia un commento pertinente, certo questo pezzo era davver oun po' lunghetto, ma l'ho scritto avendo la presunzione che a qualcuno potesse interessare, andava acnhe bene soltanto leggere la didascalia … e avresti capito di cosa si trattava…
    Io cerco di ricambiare sempre i commenti, riducendomi a notte tarda a volte, ma leggo sempre il testo anche di blog che davvero di testo hanno ben poco, questo per una questione di rispetto nei confronti di chi legge e di chi fa il nostro mestiere di blogger.. a me poco interessano i commenti i del tipo a ahh ma bel bracciale se ho postato invece collane, o se sto parlando di tendenze moda e nel caso di specie il bracciale in questione e' l'esempio di un fenomeno che sta finendo… buona domenica cara!

  • REDHEAD and BLONDIE3 November 2013 at 15:13

    Troppo bello il bracciale in sagola ♥ baci da mamma e foglia blogger! Passa a trovarci 🙂

  • the chilicool3 November 2013 at 19:03

    Il bracciale marinaro mi piace molto ed è un vero peccato che sia già considerato fuori moda!
    Alessia
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Video outfit recap YOUTUBE
    Kiss

  • Anonimo3 November 2013 at 19:24

    Ciao Elena,
    leggendo il tuo articolo mi viene da pensare che la maggior parte dei negozi di bigiotteria o accessori siano "late majority"….mi sembrano sorpassate le mode del macramè, del soutache, dei bracciali e orecchini in resina (quasi tutti uguali fra loro), dei teschi, delle borchie, dei bracciali con fettuccine elastiche, catene, filo, strass….eppure…le vetrine strabordano di questi oggetti, declinati in tutte le fantasie e colori. Le fiere del settore, le "blogger che fanno tendenza", le propongono ancora….e giustamente, il rivenditore le sceglie e va sul sicuro….
    Io ho l'impressione che ci sia una generale mancanza di idee e fantasia….dove per idee e fantasia, non si debba per forza intendere qualcosa di controcorrente o di "design estremo"….basterebbe riscoprire la tradizione ed il lavoro artigianale ed educare nuovamente la clientela al gusto per il bello e per il fatto a mano.
    Buon lavoro!
    Carla

    • Maria Elena Capelli3 November 2013 at 19:42

      Ciao Carla, sono assolutamente d'accordo con te, molte, troppe volte ho forse dichiarato la sensazione di una totale mancanza di idee, soprattutto di ritorno dal Macef edizione gennaio 2013..
      credo che ci sia troppa omologazione e troppa attenzione al guardare al giardinetto delle aziende concorrenti epr proporre lo stesso tipo di prodotto che ha gia' funzionato bene!
      Ecco il motivo per il quale, io credo fermamente che la salvezza sara' l'artigianalita' , il made in italy e il fatto a mano ( con certi criteri e parametri) non alle improvvisate sartine che lavorano all'uncinetto….
      Ed e' proprio per questo, che ho lanciato un contest in cui ricerco un artigiano , un deisgner emergenti da promuovere sul mio blog.
      a presto!

  • Lilli3 November 2013 at 19:51

    Ciao Elena, che l'earcuff fosse già out l'avevo letto in un tuo precedente post, ne sono quasi sollevata perchè per quanto mi piacesse non sono riuscita a trovarne uno, un pò mi spiace però. Per le nappine sono molto felice perchè le sto adorando, non solo sui bijoux. Sai che i vari passaggi non li conoscevo, tu sei certamente un cool hunter!:P Spero abbia trascorso una bella domenica, un bacio!:* (mi spiace per quello che hai scritto su).

  • Anonimo4 November 2013 at 12:46

    Che bel post M.Elena, spieghi tante cose che "magari ad una consumatrice finale, amante dei bijoux", non arriverebbero. Il mondo dei bijoux è fortunato ad averti 😉
    Buona Giornata e Buon Lavoro
    Sissi

  • Eleonora M.e.g.4 November 2013 at 16:40

    Preziose ed interessantissime informazioni su cui riflettere, peccato scarseggino gli INFLUENCER ed abbondino i LATE MAJORITY, soprattutto nella mia realtà, l'ex favosa, vistosa e ricca Costa Smeralda, in cui i più popolari meriterebbero un bel n° 5, che per mantenere la lingua universale intitolerei ''SHEEP'' ovvero le pecore che seguono sempre l'andamento del gregge. :D… un abbraccio

    • Maria Elena Capelli4 November 2013 at 21:13

      ciao Eleonora, in effetti si danno per scontate tante cose, pensa che i fenomeni e certe tendenze nascono proprio laddove nessuno va ad esplorare poiché pensano che non ci sia nulla di interesante da trovare;) purtroppo l'omologazione e' un fenomeno molto diffuso, ma lo e' ancor di più vestirsi da cntadine berbere per differenziarsi a discapito di sobireta e buon gusto! torna presto a trovarmi, un bacio !

  • Ilenia Montagni5 November 2013 at 14:04

    Veramente un post insolito e molto bello, mi sono divertita a scoprire questi "personaggi"….penso che ognuno di noi sogni di diventare un influencer nel suo settore, qualunque esso sia, un abbraccio!ILe

  • Add Comment

    For our data protection policy, click here