Hélène Zubeldia, sogni da indossare

Ho iniziato ad ammirare le creazioni di Hélène Zubeldia sin dai suoi esordi, ma a Parigi Who’s Next me ne sono innamorata, un piccolo stand quasi nascosto, nel marasma di tanti altri..non potevo non notarli, pur non essendo il genere di bijoux che amo portare, ma quando si scopre un talento, che lo si indossi volentieri o meno, bisogna celebrarlo e condividerlo, non trovate?
Questi bijoux sono davvero bellissimi, molto ben realizzati con un’ottima selezione di materie prime, pietre e svarovski.

Dopo aver studiato presso lo studio Berçot, Hélène Zubeldia inizia ad apprezzare  le ricchezze orientali disegnando abiti da sera per i clienti dei paesi del Golfo. 
In seguito da  Lanvin acquisisce la cultura del lusso e dell’ artigianalità. 
Ha poi lavorato nello sviluppo e nella creazione della linea Vanessa Bruno.
 Nel 1997 Hélène Zubeldia attira buyer internazionali  con le sue prime collezioni.
Dal 2003, Hélène Zubeldia  si dedica ai suoi nuovi accessori  cercando  di creare un dualismo combinando modelli  sobri, sofisticati, femminili e provocanti, da portare il giorno come la sera, in ufficio ad una serata importante, le sue clienti sono donne comuni o celebrities, perchè indossare un bijoux di Hélène Zubeldia fa sentire un po Liz Taylor o Grace Kelly in “Caccia al ladro”.

I prezzi? Dai 100 euro in su.

Comments 13