AVVISO IMPORTANTE

CARI LETTORI

Come suggerito dal mio Studio Legale,
mi trovo nella necessità di rappresentarvi che a seguito della crescita di popolarità e grande successo riscosso dal mio blog  in sette anni di attività (direttamente proporzionale   al fenomeno “haters”), in questi mesi è stata messa in atto nei miei confronti una grave campagna diffamatoria costruita su fatti calunniosi e privi di fondamento per i quali, trattandosi chiaramente di stalking, ho provveduto ad interessare l’Autorità Giudiziaria.
Non indago le motivazioni,  che spingono “queste persone che operano nell’anonimato”  a denigrare il mio lavoro con accuse false e prive di fondamento, che posso in qualsiasi momento palesare nella loro inconsistenza.
Vi chiedo quindi la gentilezza, in attesa che la giustizia faccia il suo corso,  di prestare molta attenzione a chiunque Vi dovesse rappresentare  fatti relativi alla mia attività e professione,  contattandomi se credete, e pesando con attenzione quanto vi viene riferito e “da chi”, dal momento che svolgo da sempre con grande passione ed entusiasmo il mio lavoro e i risultati raggiunti  e la mia professionalità parlano per me.
————————————————————————————————————————–
Ho sempre pensato che chi parla male degli altri dica molto di sé e poco di chi sta infamando, ho sempre pensato che ignorando tanta bassezza, la stessa avrebbe cessato, ho sempre creduto nel bene e nella giustizia e che, come nelle favole, il bene vinca sempre sul male.
Non pensavo che il mio lavoro potesse essere tanto importante per qualcuno che si è spinto davvero oltre, non pensavo di poter provare lo stesso brivido che hanno provato diverse colleghe vittime di stalking.
L’ingiuria, la calunnia e la diffamazione messe in atto da ” queste persone” adesso sono oggetto di indagine presso le Autorità competenti.
Ricevere messaggi anonimi non è bello, a tutte le ore del giorno e della notte, riceverli da qualcuno che ha aperto profili social falsi con  nomi inventati e anche con il nome di mia suocera è davvero segnale di grande disagio, contattare il mio entourage, clienti, aspiranti tali e  insinuarsi nelle loro vite mi lascia senza parole e mi fa  percepire il grave disagio di chi agisce mosso da un’ ossessione che sfocia in reato punibile.
Da qualche tempo è cambiato tutto,  da vittima perfetta, perché ho ignorato qualunque cosa,  mi sono rivolta alle autorità competenti.
Per la riservatezza e lo stile che mi contraddistingue da sette  anni, saprete che questo è l’unico post che avrei evitato di scrivere,  oggi non sono sola, ma consigliata da professionisti che mi condurranno fuori da questo  tunnel.
Grazie per le vostre testimonianze, messaggi, solidarietà.
E ora lasciamo lavorare le Autorità Giudiziarie.

Commenta

Se vuoi approfondire la nostra politica sulla protezione dei dati personali, clicca qui