Marie Hélène de Taillac

Lei é la regina delle pietre, questa la definizione che ho uso quando parlo di Marie Hélène de Taillac, talentuosa creatrice franco indiana che già da diversi anni é considerata una grande esperta di pietre preziose e da anni considerata la numero uno nel suo genere.

Mi sono innamorata dei suoi gioielli e mi piace aggiungere di tanto in tanto qualche pezzo alla mia piccola collezione.(  collezione che vi ho già mostrato in uno dei miei primi post).
Le più belle pietre tagliate a Jaipur, dove vi sono i più abili tagliatori di pietre di colore, il design particolare che tanto ricorda i monili indiani di manifattura pregiata, l’oro 22 carati che è solita usare per le sue creazioni, fanno dei gioielli di Marie Hélène de Taillac una rarità…sia da trovare perché i punti vendita sono pochi, sia per la loro singolare bellezza.
Mht vi accompagnerà alla scoperta di meno conosciute pietre preziose, vi farà comprendere che il diamante, il rubino, lo zaffiro e lo smeraldo, non sono le uniche pietre in assoluto a suscitare stupore e meraviglia, la tanzanite, la morganite che io adoro, la rubelite, lo spinel e la tormalina, per esempio,  non sono da meno, certo usa anche diamanti, ma non sono tra i suoi preferiti.
Marie Helene de Taillac é una delle creatrici preferite da Inès de la Frèssange,  che non manca mai di portare un suo pezzo, perché come me, la ritiene molto understatement, sobria e raffinata, da preferire sicuramente ad un banale diamante di bassa caratura… credo che una bella tormalina, purissima, di ottimo taglio, sia di gran lunga da preferire ad un piccolo diamante..( infatti anche il prezzo è nettamente superiore)…

Avvicinandovi all’universo di Mht potrete apprezzare la qualità di pietre di rara bellezza e purezza, e piano piano  spero di sfatare il mito delle 4 pietre per eccellenza, che, lasciatemelo dire, fa tanto di preconcetto, chiusura mentale e  provincialismo.
I prezzi? Congrui ma alti, molto alti.

Comments 8